< home

INDAGINI DIAGNOSTICHE PER I BENI CULTURALI

Fluorescenza ultravioletta
L’osservazione sotto la luce ultravioletta (UV) di un dipinto, o in generale di un’opera d’arte, è un metodo usato tradizionalmente (dalla scoperta del filtro di Wood), sia in fase di studio di un’opera, che in fase di monitoraggio di un eventuale restauro. Serve per rivelare e localizzare la presenza di ridipinture e restauri, ovvero di materiale non originale, e analizzare la presenza e la distribuzione sulla superficie di vernici o di cere.

Materiali diversi, infatti, anche se sono trasparenti o si presentano identici per colore e aspetto ad un’analisi ad occhio nudo, hanno in generale caratteristiche chimiche diverse, ed emettono quindi per fluorescenza una luce diversa quando sottoposti ad irraggiamento con radiazione UV.
 
Pisa – Museo Nazionale di San Matteo

le misure in fluorescenza multispettrale a CCD sul Polittico di Santa Caterina di Simone Martini; immagine in fluorescenza e in colore multispettrale del pannello della Madonna col Bambino
> Fluorescenza ultravioletta
> Le possibilità diagnostiche e di documentazione
> Il metodo UV
 
Alta tecnologia per lo studio e la conservazione delle opere d’arte
Riflettografia IR a CCD e a Scansione
Acquisizioni multispettrali ad immagine
nel visibile, nell'UV e nell'IR
Termografia (certificata 2 livello)
Acquisizione e modellazione 3D
Radiografia digitale
Fluorescenza a Raggi X
Spettroscopia microRaman, LIBS e FTIR
Colorimetria puntuale
Analisi chimiche microinvasive
Microscopia ottica (multispettrale e fotografica)
ed elettronica (SEM)
Tecniche di datazione
(Termoluminescenza, C14, Dendrocronologia)
Presentazione dati accurata e efficace
INFO
 Contatti / Dove siamo
 Download
 FAQ
 Rassegna stampa
Art-Test s.a.s. Via del Martello 14, 56121, Pisa
P.I. 01766860504
Visitate la nostra pagina FaceBook
Art-Test un marchio depositato da Art-Test di Luciano Marras e C. s.a.s.